Sportello Patente

Alcol e guida: cosa c’è da sapere?

L’art. 186 cds (Codice della Strada) prevede il divieto di guida in stato di ebbrezza dovuto all’assunzione di bevande alcoliche. Gli organi di Polizia Stradale possono sottoporre il conducente ad accertamenti per valutare l’alterazione psicofisica, eseguendo un alcol test mediante etilometro. Se i valori del tasso alcolemico risultano superiori a 0,5 grammi/litro, la persona alla guida è considerata in stato di ebbrezza.

Come funziona il controllo con alcol test?

Gli organi di Polizia Stradale, una volta fermata la persona alla guida, possono sottoporla – nel rispetto della riservatezza personale e senza pregiudizio per l’integrità fisica – ad accertamenti non invasivi o a prove per valutare l’alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di bevande alcoliche. Per fare l’alcol test possono essere utilizzati apparecchi portatili come l’etilometro.

Quali sono le sanzioni per guida in stato di ebbrezza?

Le sanzioni, in caso di guida in stato ebbrezza, variano in base alla quantità di alcol accertata. Le casistiche sono tre:

In quest’ultimo caso – ipotesi grave – viene sempre disposta la revoca della patente per ebbrezza. Inoltre, è prevista anche la confisca del veicolo per guida in stato di ebbrezza, a meno che questo non appartenga a una persona estranea al reato.

Cosa succede se mi rifiuto di fare l’alcol test?

Opporsi al controllo dei valori di alcol nel sangue con etilometro per la verifica dello stato di ubriachezza comporta il rischio di essere puniti con la sanzione più grave per il reato di guida in stato di ebbrezza. Sono quindi previsti una sanzione amministrativa da €1500 a €6000, arresto da 6 mesi a 1 anno e sospensione della patente per stato di ebbrezza da 1 a 2 anni. In questo caso, inoltre, può essere disposto anche il ritiro della patente per stato di ebbrezza.

Sono già stato punito per guida in stato di ebbrezza e vengo fermato di nuovo: cosa succede?

In caso di recidiva, cioè se una persona già condannata nei 2 anni precedenti per lo stesso reato di guida in stato di ebbrezza commette di nuovo la stessa violazione, viene disposta la revoca della patente.

Il conducente che guida in stato di ebbrezza provoca un incidente: cosa succede?

In questo caso le sanzioni per guida in stato di ebbrezza alcolica vengono raddoppiate e, inoltre, si applica il fermo amministrativo del veicolo per 180 giorni, a meno che questo non appartenga a una persona estranea al reato.

Mi trovano alla guida in stato di ebbrezza di notte: cosa cambia?

Per chi viola l’art 186 cds mettendosi al volante in stato di ubriachezza dopo le ore 22 e prima delle ore 7, le sanzioni per guida in stato di ebbrezza alcolica vengono aumentate da un terzo alla metà.

Devo fare degli esami dopo il ritiro della patente per guida in stato di ebbrezza?

Quando viene disposta la sospensione della patente per stato di ebbrezza, il Prefetto ordina al conducente di sottoporsi a visita medica entro 60 giorni. Se l’obbligo non viene adempiuto può essere disposta la sospensione della patente fino all’esito della visita.

Le sanzioni per guida in stato di ebbrezza possono essere sostituite con lavori pubblici?

Sì, tranne nel caso in cui la guida in stato ebbrezza abbia provocato un incidente, la sanzione pecuniaria e detentiva può essere sostituita con un’attività di pubblica utilità a favore della collettività. Tale attività non prevede una retribuzione e deve avere durata:

Inoltre, in caso di svolgimento positivo del lavoro di pubblica utilità il Giudice potrà:

Va specificato, infine, che il lavoro pubblico può sostituire la pena una sola volta.

In quali casi c’è il divieto assoluto di guidare ove si sia assunto alcol?

Non puoi assumere alcol e metterti alla guida se

In questi casi le sanzioni per guida in stato di ebbrezza alcolica sono:

Cosa succede se il conducente alla guida in stato di ebbrezza è minorenne?

Quando il conducente trovato alla guida in stato di ubriachezza ha meno di 18 anni, non potrà conseguire la patente B prima del compimento di:

Alcool Test in Presenza dell'Avvocato

alcool test

L’agente accertatore, prima di eseguire l’alcol test, deve informare la persona sottoposta al controllo circa il diritto di richiedere la presenza del suo avvocato di fiducia. Non farlo costituisce un’irregolarità nella procedura. La misurazione del tasso alcolemico è una procedura piuttosto delicata che deve essere eseguita nel totale rispetto dei diritti del cittadino. In alcuni casi la patente ritirata per alcol è stata restituita a causa dell’annullamento del test proprio per il mancato rispetto di alcune regole.